A little bit of me

Anno 1990. Eterna indecisa e inguaribile sognatrice.

Già da bambina sognavo di girare il mondo guardando i film in TV, conservo ancora la mia prima bucket list e non ho mai smesso di aggiungere e depennare desideri.
Mi innamoro una volta al giorno di nuovi interessi ma non so ancora cosa voglio fare da grande.

Il mio primo viaggio in assoluto è stato a Londra al il mio diciottesimo compleanno.
Ricordo come fosse oggi, seduta su un marciapiede a Camden Town, di aver deciso in quel momento che quella città sarebbe presto diventata la mia casa. Così è stato.
Dopo la maturità abbracciai quella metropoli che così tanto mi affascinava.
Londra è stato il mio primo amore e tra alti e bassi mi ci sono avvicinata e allontanata varie volte. Il mio cuore ha poi conosciuto l’Australia ed un pezzo è sicuramente rimasto “down under”,
dove ho lavorato nelle farm e scoperto la libertà che solo un road trip può regalarti.

Alla soglia dei trent’anni è arrivata l’Asia, l’esperienza che forse più mi ha cambiata.
Non avevo più un lavoro ed una casa, tutto ciò che mi serviva stava dentro al mio zaino,
volevo solo esplorare e circondarmi di novità e leggerezza. Tra un confine e l’altro ho scoperto il nomadismo e in cuor mio, sapevo che avrei fatto di tutto per entrare in quella realtà fatta di lavori in remoto, poche radici e tanti timbri sul passaporto.
Da allora lavoro per raggiungere questo obbiettivo, per costruirmi un futuro cucito sulla mia pelle e proprio da ricordi di viaggio e da una macchina per cucire è nata La Viandante!

Aggiungi qui il testo dell'intestazione

Aggiungi qui il testo dell'intestazione