Napoli, la terra degli scippatori

Forse sono di parte, d’altronde sono napoletana, fiera e orgogliosa di esserlo. Mi sento fortunata ad essere nata in una delle città più belle del mondo; interculturale, meravigliosa, problematica e priva di ipocrisia, Napoli è vera e pungente ed esattamente come la verità sa essere, senza peli sulla lingua né giri di parole, o la ami o la odi. Ma prima di amarla od odiarla, devi viverla. Napoli è una grande metropoli e non può essere sempre semplice viverci perché troppo vasta, sia dal punto di vista geografico che culturale. A Napoli trovi di tutto, il bello e il brutto. Un napoletano ti accoglierà sempre a braccia aperte e ti offrirà sempre un caffè. Ma un napoletano, anche se non lo darà sempre a vedere, soffrirà molto per i pregiudizi e le infamità che hanno invaso questa terra come la peste.

Giudicare Napoli e i napoletani è diventato facile come chiedere al bar un bicchiere d’acqua, ma è sbagliato.

Napoli non è una terra per tutti ma è aperta a tutti; Napoli è la terra dei veri e di chi vive senza ipocrisie. Nessuno ha mai detto che Napoli sia una città facile, non può esserlo data la sua grandezza e le sue conseguenti mille sfaccettature che la fanno così colorata. Napoli soffre dei pregiudizi e anche i napoletani ne soffrono; e non è sempre facile passarci su, questa è la verità.

Napoli

Annunci