Volare low cost

È passato molto tempo dalla prima volta che ho preso l’aereo e da allora un po’ di “strada” l’ho fatta. Fu un’esperienza che non dimenticherò mai; salire su un velivolo, un mezzo di trasporto così diverso dal mio solito modo di viaggiare, così grande fuori e così stretto all’interno, mi incuriosiva tantissimo e allo stesso tempo mi esaltava parecchio. Come poteva essere possibile percorrere quasi 800 km in poco più di un’ora? Ma soprattutto, viaggiavo da sola. 

Come ho già detto, dal mio primo volo ad oggi le cose sono cambiate molto, e mi riferisco principalmente alle mie capacità organizzative, al fatto di pensare al viaggio personalmente e senza nessun intermediario. Perché io, all’epoca, non avrei mai e poi mai potuto immaginare di essere in grado di pianificare una partenza tutta da sola, men che meno avrei potuto sapere a quali siti affidarmi o come effettuare un pagamento, stampare un biglietto… come potevo? A stento conoscevo una sola compagnia aerea! Per me esistevano solo le agenzie di viaggio, che sulla vendita guadagnano una percentuale quindi oltre a pagare il costo del biglietto (che non sempre veniva venduto come quello più economico, diciamoci la verità) toccava anche pagare la commissione e il costo finale lievitava.

Così decisi di affidarmi al World Wide Web, ho iniziato ad esplorare, a “navigare” e ho imparato cose di cui a scuola (indirizzo turistico) nemmeno ci avevano mai parlato; e si, perché oltre le pagine dei libri di teoria e degli eserciziari non si andava più di tanto.

Negli anni la mia sicurezza è cresciuta tantissimo. Oggi so riconoscere una truffa da un’informazione veritiera, conosco molte compagnie aeree, so cosa sono i feedback e quanto questi siano importanti ma, soprattutto, so cercare le offerte tanto è vero che mi capita spesso di aiutare amici e parenti a prenotare il viaggio migliore.

Prima di tutto, però, voglio precisare che non basta andare su siti di voli low cost per trovare le occasioni e fermarsi alle prime informazioni che ci vengono mostrate perché, molto spesso, questi siti propongono delle offerte non aggiornate con i siti ufficiali delle compagnie.

Quindi, la prima regola è: armarsi di pazienza. Cercare una buona offerta è un lavoro che richiede tempo e dedizione e che oggi, grazie all’avvento degli smartphone e delle app scaricabili può essere gestito simultaneamente da diverse piattaforme e motori di ricerca ma, soprattutto, in qualsiasi momento: che voi siate in treno o in fila dal parrucchiere, potrete accedere alle app dedicate e fare una ricerca veloce.

La seconda regola è: verificare il maggior numero di informazioni. Cercate le informazioni sulla compagnia, cercate le opinioni dei viaggiatori, valutate se vale la pena viaggiare con una compagnia piuttosto che con un’altra, siate consapevoli del fatto che ogni compagnia ha le sue restrizioni – sui bagagli, per esempio – e non ammette errori o, peggio ancora, “furbate”; siate consapevoli del fatto che, ad esempio, il risparmio c’è proprio grazie a quelle restrizioni.

La terza regola è: essere svegli. Perché sto partendo? Sono uno studente o un lavoratore fuori sede e devo andare a votare nel mio comune di residenza? Vivo in una regione con speciali agevolazioni territoriali? Ho diritto a delle agevolazioni speciali (età, salute, ecc)? La migliore cosa da fare è andare su un motore di ricerca e cercare ciò che ci interessa al riguardo ma è importante fare riferimento solo ai siti ufficiali o certificati (ci sono molti blog e siti internet che danno informazioni specifiche ma fasulle o non aggiornate). Quello che io consiglio è di telefonare direttamente al call center della compagnia aerea che ci interessa per chiedere tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno.

La quarta regola è: confrontare i vari prezzi delle varie compagnie attraverso i siti ufficiali e le app dedicate (la mia preferita è Skyscanner).

La quinta regola è: flessibilità. Se non sei vincolato da date specifiche, scegli il giorno più conveniente per partire, spesso ci sono risparmi oltre il 50% del costo normale del biglietto. Io stessa, diverse volte, sono riuscita a volare a prezzi stracciatissimi su tratte che normalmente avrei pagato più del doppio. Flessibilità significa anche valutare l’idea di partire con il solo bagaglio a mano, molto spesso il risparmio è garantito.

La sesta regola è: iscriviti alle newsletter o ai programmi “frequent flyer”. Le newsletter ti permettono non solo di ricevere offerte di volo in anticipo rispetto a chi preferisce andare sul sito esclusivamente di sua iniziativa, ma ti danno anche la possibilità di conoscere i last minute in corso. Se viaggi spesso in aereo, invece, considera l’idea di iscriverti al programma frequent flyer perché oltre che ad avere offerte personalizzate, accumulerai miglia spendibili per i tuoi voli al posto dei tuoi soldi (per le condizioni ti invito a visionare i siti delle tue compagnie di volo preferite).

Ultima regola (ma non ultima) è: sfruttare la tempistica. Il modo più conosciuto per risparmiare è quello di fare il biglietto almeno 15 giorni prima della partenza, se non di più. Non sempre è così ma lo è molto frequentemente.

Bene, spero di essere stata abbastanza esaustiva e di avervi dato dei buoni consigli. Se anche voi avete dei consigli da darmi in merito, lasciatemi un commento.

Con affetto,

La Viandante


I CONTENUTI QUI RIPORTATI (PER “QUI” SI INTENDE WWW.LAVIANDANTE.COM) SONO PROTETTI DAL DIRITTO D’AUTORE, TUTELATO DALLA LEGGE 633 DEL 22/04/1941. © ALL RIGHTS RESERVED

Annunci

6 pensieri su “Volare low cost

  1. E’ vero, l’esperienza che ci si fa viaggiando “per conto proprio” è preziosa. In casa mia sono io l’addetta alla prenotazione dei viaggi, mio marito mi lascia carta bianca perchè sa che so scegliere bene! E in effetti io comincio mesi prima di partire a raccogliere tutte le informazioni che mi serviranno. Appena torno da una vacanza sto già pensando alla prossima!

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: Perché non viaggio più con Trenitalia – La Viandante

  3. Pingback: Perché non viaggio più con Trenitalia – La Viandante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...