Le mie zeppole di San Giuseppe per la festa del papà (RICETTA)

Oggi, 19 marzo, è la festa del papà e, come tradizione vuole, si festeggia l’avvento con un tipico dolce davvero molto popolare in quasi tutto il meridione: la zeppola di San Giuseppe.

Da che io ho memoria, in questo giorno speciale sulle tavole napoletane non è mai mancato un vassoio di questi deliziosi dolcetti che sono fatti di un impasto di farina, acqua, burro, sale e uova, che si presenta sotto forma di spirale ed è farcito principalmente con crema pasticcera e decorato con frutta sciroppata; A Napoli questa ricorrenza è così forte che anticamente la zeppola di San Giuseppe veniva fritta e venduta direttamente per strada e ancora oggi, nei tipici vicoli napoletani, è possibile gustare questa delizia “appena sfornata”!

Esistono molte varianti di questo delizioso dolcetto, la cui base non zuccherata si sposa perfettamente con la farcitura di crema pasticcera creando un “pasticcino” dal sapore gradevole, appetitoso e non eccessivamente dolce. C’è chi la base la fa zuccherata, chi la frigge e chi la cuoce al forno, chi la farcisce con panna, crema gianduia o di cacao, chi la decora con uno spruzzo di crema al cacao e chi con le scaglie di cioccolato, chi la farcisce completamente e chi no;

Secondo la tradizione della mia città, Napoli, la zeppola di San Giuseppe si compone di una base non zuccherata, a forma di spirale e con un buco al centro e viene farcita solamente in superficie, con una spruzzata (sempre a spirale) di crema pasticcera e decorata sulla cima con una sola amarena sciroppata. E’ una vera delizia per tutti, anche per chi non ama i dolci perché troppo “dolci”.

Purtroppo, dove vivo attualmente, la zeppola di San Giuseppe non è un dolce tipico e ancora oggi non lo trovo nelle pasticcerie locali ma questo non è un problema perché, a differenza di quel che sembra, è molto semplice da preparare.

Io, quest’anno (per la prima volta, quindi abbiate pietà), ho deciso di prepararle ma seguendo la tradizione napoletana e ho preferito cuocerle al forno per renderle più leggere.

Se anche tu vuoi farle, ti serviranno:

  • 230 grammi di farina (io ho usato quella per dolci);
  • 50 grammi di burro;
  • 200 ml di acqua;
  • 3 uova intere;
  • un pizzico di sale;
  • il succo di un’arancia (una mia chicca personale, mi piace personalizzare le ricette);

La ricetta della crema pasticcera non ve la scrivo perché immagino che la sappiate fare tutti ed in ogni caso è molto facile da reperire online; mentre, per quanto riguarda le amarene sciroppate, io ho trovato al supermercato quelle della Fabbri, le ho comprate oggi per la prima volta. Sono buone e il barattolo da 400 grammi l’ho pagato circa 6,00 euro (non so se è tanto).

wp-1489947679159.jpeg

Ecco gli ingredienti principali per l’impasto. Le amarene serviranno per la decorazione finale

wp-1489947670164.jpeg

A fiamma bassa, in un pentolino, metti il burro, l’acqua e un pizzico di sale

wp-1489947661707.jpeg

Mescola e porta ad ebollizione

wp-1489947640630.jpeg

Aggiungi la farina e mescola

wp-1489947626054.jpeg

Mescola finché non ottieni questo composto, che si deve staccare dai bordi della pentola. Spegni la fiamma e fai raffreddare

wp-1489947611106.jpeg

Aggiungi il succo di un’arancia (c’è chi preferisce la scorza di limone grattugiata)

wp-1489947601378.jpeg

Mescola (il composto si ammorbidirà)

Qui arriva la parte un po’ più pesante perché servirà tanto olio di gomito…

wp-1489947594453.jpeg

Aggiungi un uovo per volta e mescola

wp-1489947584904.jpeg

Mescola finché non otterrai un composto più cremoso (ti consiglio di usare una frusta per eliminare eventuali grumi di farina)

Bene, la base per le nostre zeppole è finalmente pronta. Ora ti servirà una sac a poche e un beccuccio a stella (io odio le sac a poche perché non so usarle, pasticcio e basta, quindi uso sempre la mia classica, bella, vecchia e cara siringa da pasticceria).

wp-1489947577854.jpeg

Sulla teglia del forno metti un foglio di carta forno oppure, come ho fatto io, usa una teglia anti aderente e forma delle spirali (ti consiglio di fare una seconda piccola spirale sopra quella già fatta altrimenti le zeppole ti verranno basse)

wp-1489947532453.jpeg

Io ho infornato a 220 gradi, in modalità ventilata, per circa 15 minuti.

Quando sono belle dorate, sfornale e lasciale raffreddare poi prendi la crema pasticcera ed inseriscila a spirale partendo dal piccolo foro al centro (non ce ne vuole molta). Spolvera le zeppole, farcite di crema, con lo zucchero a velo dopodiché aggiungici una sola amarena sciroppata per ciascuna.

wp-1489947568382.jpeg

Eccole qua, le mie bellissime zeppole di San Giuseppe secondo la tradizione napoletana

Buonissime e belle da vedere, il commento di mia nonna è stato: “Complimenti! Io non me lo aspettavo mica che eri così brava! Sei veramente un’ottima donnina di casa”. Mentre quello di mio padre è stato: “Dove le hai comprate?” (ah-ah-ah!!! E’ un pomeriggio che ci combatto!). Una soddisfazione davvero grande per me, soprattutto perché non le avevo mai fatte prima e si, ho messo una cucina sotto sopra ma ne è valsa davvero la pena.

Auguri a tutti i papà del mondo e buon appetito!

Bene, ora vado a preparare la cena: hamburger con contorno di asparagi (non si finisce mai…)

Con affetto,

La Viandante


I CONTENUTI QUI RIPORTATI (PER “QUI” SI INTENDE WWW.LAVIANDANTE.COM) SONO PROTETTI DAL DIRITTO D’AUTORE, TUTELATO DALLA LEGGE 633 DEL 22/04/1941. © ALL RIGHTS RESERVED

Annunci

2 pensieri su “Le mie zeppole di San Giuseppe per la festa del papà (RICETTA)

  1. Grazie per il tuo commento! Considerando il fatto che sei una food blogger, la tua opinione mi rende molto felice! Seguirò con piacere il tuo blog, cosicché io possa provare qualche tua ricetta. A presto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...